A selection of the most interesting Italian contemporary artists participate in the show the Quest for Happiness – Italian Art Now, the majority of them never exhibited in Finland before.

For many artists, creativity and energy have been the answer to the economical and political crisis that struck Italy in 2008. Following the red line of the quest for happiness, the group exhibition brings together 14 artists from Northern to South Italy. It shows a wide and fresh panorama of the contemporary art production in Italy in the recent years, away from the Italian clichés abroad.

The artists included in the exhibition are Yuri Ancarani, Silvia Camporesi, Loris Cecchini, Federica Di Carlo, Goldschmied & Chiari, Francesco Jodice, Marzia Migliora, Matteo Montani, Okkult, Federico Pietrella, Pietro Ruffo, Marinella Senatore, Federico Solmi and Zimmerfrei.

The exhibition is curated by Maria Stella Bottai, Lorella Scacco and Pirjo Immonen.

26 Oct 2019–29 Mar 2020
SERLACHIUS MUSEUM GÖSTA

Opere dalla collezione di Annamaria e Claudio Verna

 

Galleria MONITOR

Palazzo Sforza Cesarini
via Sforza Cesarini 43a
00186 Roma

SATURDAY JUNE 29th - JULY 15th, 2019 | EXHIBITION

Inauguration of the exhibition “Into the Sea” of works created by the artists in residence
June 29th, 2019 from 7pm onwards, in the gallery space of Il Frantoio

Opening
Saturday, June 29th from 7pm

Il Frantoio
via Renato Fucini 10
58011 Capalbio (GR)

XVI festival internazionale delle arti dal vivo

Anche quest’anno la Sezione Arte reagisce alle suggestioni del titolo, e non si traduce in una vera e propria mostra, ma in un dispositivo in movimento, in costante evoluzione nei giorni del festival, uno spazio di lavoro quotidiano, dove le opere – in gran parte interventi site specific – costituiscono una specie di controcanto, di contrappunto, ad alcuni momenti dialogici: tra gli artisti, presenti all’interno dello spazio per tutta la durata del festival, e tra gli artisti e il pubblico, invitato ad una lunga e (quando possibile) reiterata frequentazione dello spazio.

Le opere inoltre reagiscono alle sollecitazioni del luogo – l’Oratorio di San Sebastiano – e alle sue articolazioni, talvolta contaminandosi e attivandosi reciprocamente: un grande tavolo posto al centro dello spazio, ad esempio, ospita lavori di piccolo formato (disegni e pagine di appunti, ma anche frammenti di opere non finite o irrisolte) anche eccentrici rispetto alle poetiche di ognuno degli artisti, e rievoca la dimensione dello studio, lo spazio della pratica quotidiana, il luogo di un procedere incerto, frammentario, sorprendente, di un fare non progettato.

 

30 Maggio 2019

19:00 - 20:00 

[inaugurazione mostra]

Oratorio di San Sebastiano, Forlì

a cura di: Davide Ferri
assistenza curatoriale: Francesca Bertazzoni
interventi di: Bekhbaatar Enkhtur, Marta Mancini, Gabriele Picco, Federico Pietrella, Nazzarena Poli Maramotti, Alessandro Sarra

 

8. März – 20. April 2019
Eröffnung: Donnerstag, 7. März, 18 – 21 Uhr
FEDERICO PIETRELLA

Simple Present

La maggiore novità del programma collaterale di Arte Fiera è Solo figura e sfondo, una mostra dedicata alle collezioni istituzionali d’arte moderna e contemporanea dell’Emilia-Romagna, pubbliche e private. La mostra inaugura un ciclo intitolato COURTESY EMILIA-ROMAGNA: una serie di mostre temporanee, allestite all’interno di Arte Fiera a partire dall’edizione del 2019, che si propone di celebrare il patrimonio collezionistico del territorio - un vero e proprio “museo diffuso” - dalla prospettiva di un curatore (che cambierà ogni anno) e di un tema da lui proposto. Per la prima edizione, a cura di Davide Ferri, il concept insiste sul tema di fondo della rassegna: l’Emilia Romagna come terra d’arte, nella quale le individualità e le eccellenze si riconoscono parte di un tessuto, di una rete, di un paesaggio comune.

ASSAB ONE nel corso della sua attività ha raccolto e catalogato numerose opere di artisti italiani e stranieri. Le opere sono sculture, installazioni, pitture, fotografie, disegni.

ASSAB ONE partecipa a SPAZI 2018 con una selezione di fotografie e video di artisti le cui opere sono state esposte dal 2002 a oggi in mostre personali e collettive. Il primo episodio di una esplorazione negli archivi di ASSAB ONE per raccontare i suoi quindici anni di vita come spazio indipendente a Milano.

In mostra opere di: Sophie Calle, Letizia Cariello, Pino Guidolotti, Giovanni Hänninen, Marcello Maloberti, Amedeo Martegani, Fabio Paleari, Luca Pancrazzi, Federico Pietrella, Donatella Spaziani, Marcella Vanzo, Peter Wüthrich.

Orari di apertura:
5-6-7 ottobre, dalle 18:00 alle 21:00

La mostra rimarrà aperta e sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:30

ASSAB ONE

Ex stabilimento GEA
via Privata Assab, 1 -  20132, Milano

27 settembre – 27 novembre 2018
Inaugurazione giovedì 27 settembre, ore 17.00

Lo Studio d’arte Cannaviello celebra i suoi cinquant’anni di attività (dall’anno artistico ‘68/’69 al ‘18/’19) e il suo fondatore, Enzo Cannaviello, con una mostra antologica che presenta più di 70 fra gli artisti esposti nella sua storia.

Saranno presentate opere e/o documenti di:

Vincenzo Agnetti, Hermann Albert, Karin Andersen, Siegfried Anzinger, David Askevold, Donald Baechler, Georg Baselitz, Bill Beckley, Luca Bertolo, Norbert Bisky, Alighiero Boetti, Christian Boltanski, Günter Brus, Marc Camille Chaimowicz, Umberto Chiodi, Francesco Clemente, Walter Dahn, Jasper De Beijer, Francesco De Grandi, Agnes Denes, Martin Disler, Hannah Dougherty, Jean Dubuffet, Rainer Fetting, Giosetta Fioroni, Till Freiwald, Daniele Galliano, Gérard Garouste, Mimmo Germanà, Jochen Gerz, Gianikian e Ricci Lucchi, Nicky Hoberman, Karl Horst Hödicke, Peter Hutchinson, Jörg Immendorff, Edward Kienholz, Bernd Koberling, Milan Kunc, Maria Lassnig, Jean Le Gac, Les Levine, Felice Levini, Robert Longo, Urs Lüthi, Carlo Maria Mariani, Fabio Mauri, Bas Meerman, Ryan Mendoza, Helmut Middendorf, Jan Muche, Hermann Nitsch, Nunzio, Mimmo Paladino, Luca Maria Patella, A.R. Penck, Federico Pietrella, Cristiano Pintaldi, Piero Pizzi Cannella, Sigmar Polke, Luigi Presicce, Pierluigi Pusole, Sergio Ragalzi, Arnulf Rainer, Mimmo Rotella, Salvo, SEO, Gianluca Sgherri, Ettore Tripodi, Bernar Venet, Wolf Vostell, Maja Vukoje, Roger Welch, Michele Zaza, Bernd Zimmer.

---

STUDIO D'ARTE CANNAVIELLO

Piazzetta M. Bossi 4, 20121 Milano

+39 02 84148818
mar-sab 11-19
www.cannaviello.net
info@cannaviello.net

La galleria Giuseppe Pero presenta la mostra che ripercorre la sua storia espositiva a partire dalla sua nascita nel 1995 a Torino con il nome MILLEVENTI e proseguita a Milano dove si è trasferita nel 1997 con il nome 1000eventi.

Simon Breitbard Fine Arts, San Francisco

PAOLO MARIA DEANESI GALLERY

Pad. 25 Stand B/92

MAIN SECTION - ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

11 gennaio – 6 marzo 2018
Inaugurazione giovedì 11 gennaio, ore 18.00 

 

Lo Studio d’arte Cannaviello inaugura il nuovo anno con una collettiva dedicata al tema della figura umana. Più di 30 artisti sono stati scelti per analizzare la rappresentazione della forma dell' uomo attraverso pittura, disegno e fotografia. Tema per eccellenza della pittura fin dal passato, la mostra racchiude diverse tendenze e artisti che vanno dagli anni ’70 fino ai giorni nostri, tutti uniti da un unico fil rouge. Saranno dunque esposti lavori del panorama internazionale che coprono l’arco degli ultimi 40 anni e che rappresentano ognuno a suo modo la visione dell’essere umano. 

Nelle sale del Complesso Monumentale di San Domenico, con la mostra "Ricognizioni. Dai BoCs Art i linguaggi del contemporaneo" a cura di Alberto Dambruoso,  inaugura il BoCs Art Museum, il Museo d’Arte Contemporanea di Cosenza dedicato al progetto di Residenza artistica più grande d’Europa.

Galleria PHOINIX, Bratislava

padiglione 12 - stand RZ8

13/16 Ottobre 2017

35 artisti indagano uno dei territori più esplorati del fare artistico. Ciascuno di essi lo interpreta con il linguaggio che gli è proprio, partecipando a un’esperienza di mostra-laboratorio in uno spazio libero di confronto e di discussione.

RAI ARTE ha incontrato l’artista di origine romana, durante un suo soggiorno nella capitale, dove ha voluto ritornare nelle sale della Galleria Nazione d’Arte Moderna e Contemporanea,  per rivedere alcune opere di Giovanni Segantini e Giacomo Balla, che sono state di forte ispirazione per il suo percorso artistico.

OLTREPRIMA, a cura di Maura Pozzati e Fabiola Naldi.

Diciannove artisti a confronto con la fotografia dipinta, una mostra che traccia un percorso e definisce una possibile convivenza creativa tra pittura e fotografia e che non è solo una esposizione ma una riflessione vera e propria sul rapporto tra i due “dispositivi” e le sue possibili trasformazioni nel tempo.

Fondazione del Monte, in collaborazione con Photology.

La mostra “tempo & denaro” è stata realizzata con il patrocinio del Dipartimento di Storia dell'arte e Spettacolo de La Sapienza - Università di Roma e in collaborazione con Macro - Museo di arte moderna e contemporanea di Roma.
Nella sala al primo piano del Centro Trevi in uno spazio dedicato ci sono le opere che si alternano ciclicamente e sono introdotte da un percorso di approfondimento video su schermi HD di ultima generazione.

Attualmente, l’opera esposta è “Dal 19 Gennaio all’11 Febbraio 2011” dell’artista Federico Pietrella. In prestito dal Mart - Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto

ANNI Zero – 2016, a cura di Alberto Dambruoso

Temple University, Roma

Six teams were shortlisted following an international design competition run by The Illuminated River Foundation and the Mayor of London. Each team created a concept design for lighting four individual bridges (Chelsea, London, Waterloo and Westminster) and an overarching masterplan for the main road, rail and pedestrian bridges between Albert and Tower.

a cura di Alberto Dambruoso e Helga Marsala 
MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma. Sala Cinema, via Nizza 138


Martedì 3 maggio avrà luogo il quinto appuntamento della stagione primaverile dei «I Martedì Critici», gli incontri con i protagonisti della scena contemporanea organizzati dall'«Associazione Culturale I Martedì Critici», giunti al settimo anno di attività.

A cura di Antonella Sbrilli e Maria Grazia Tolomeo, promossa da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, e realizzata con il contributo di Bulgari, la mostra, il cui titolo è ispirato a un’opera di Alighiero Boetti, vuole offrire alcuni spunti di riflessione sul grande tema del tempo, che è sempre stato caro agli artisti di ogni epoca e che è diventato via via più urgente a partire dal XX secolo.

Appunti di una generazione #2

ciclo di mostre curato da Costantino D’Orazio e promosso da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, che indaga la ricerca degli artisti italiani che sono emersi negli anni ’90. Protagonisti del secondo appuntamento della rassegna sono Federico Pietrella e Donatella Spaziani.

 

ASSAB ONE ospita la quarta tappa di AIRMAIL, un progetto in itinere di Richard Gorman.

Five international institutions will be involved and will be the host sites for a group exhibition that will focus on the theme of an outdated and unlikely image of a silent Italy, depicted through the works of foreign and Italian artists.

German Academy in Rome, Brazilian Embassy in Rome, Russian Center of Science and Culture, Polish Institute in Rome, Royal Academy of Spain in Rome.

curated by Davide Ferri

A cura di Davide Ferri
Opere di Riccardo Baruzzi, Federico Pietrella, Davide Rivalta, Antonio Rovaldi

Fabbrica delle Candele, la barcaccia dei Musei di San Domenico, Galleria Marcolini, Palazzo Romagnoli, Forlì

Group show: Attraversare Nuovi Percorsi | We Gallery, Berlin

“Attraversare Nuovi Percorsi”, a group show presenting five contemporary italian artists based or connected with Berlin.

smART - polo per l'arte, nuovo spazio per l’arte contemporanea con sede a Roma, inaugura il suo secondo anno di attività con Quadri d’interno, una personale di Federico Pietrella a cura di Davide Ferri

There is no place like home, the book which documents the eponymous, self-managed exhibition project that took place in Rome in an abandoned building on the Aurelia Antica in September 2014. A collective of twenty-nine artists lived in and transformed the building over the course of 72 hours. Here, between the site-specific works, there have alternated events, performances, and unexpected encounters.

Galleria Giuseppe Pero, Milano

"Federico Pietrella needs time for his artworks, in every sense of the word (...)"

Galleria Civica Segantini, Arco  |  MAG, Museo Alto Garda

Please reload